Una struttura ricettiva molto amichevole e bella nel cuore del Monte Argentario, a due passi da Orbetello, Porto Ercole e Porto Santo Stefano. Un antico casale di caccia restaurato con molta cura dai proprietari.

Da qui si possono raggiungere in bici tutte le località più belle e interessanti della zona. L’accoglienza è molto curata. Le camere confortevoli. La colazione ottima. Un piccolo paradiso nel quale immergersi lontano dalle palazzine e dalle brutte architetture realizzate negli anni sessanta e settanta a ridosso dei centri abitati dell’Argentario.

Particolare la cura del verde. Il parco circostante con piscina è realizzato con grande cura inserendo elementi di giardino all’italiana in un contesto più di tipo anglosassone.

Consigliatissimo sia per un weekend che per una vacanza alla scoperta del promontorio e della vicina Maremma.

Il sito Internet è ben fatto e mostra la location con riprese realizzate con un drone: sito

Via dell’Acquedotto Leopoldino, 54
Loc. Terrarossa – Monte Argentario
Grosseto

+39 0564 813004 / + 39 338 8733882

info@relaislamortella.it

Localizza la struttura su Google Maps

UN TOUR FACILE ALLA SCOPERTA DEL PARCO DELLA FENIGLIA

Si parte da La Montella e in discesa si raggiunge il bivio che porta ad Orbetello. Una pista ciclabile porta fino al centro che, in bici, può essere esplorato completamente. Si torna indietro e, attraversata la strada nei pressi dell’incrocio con Porto Santo Stefano, si prende la ciclabile che porta fino all’ingresso della Feniglia. Si accede attraverso un passaggio stretto abbandonando l’asfalto e proseguendo su sterrata sul lato della laguna fino in prossimità delle abitazioni del Corpo Forestale. Si torna indietro, questa volta all’interno della pineta. Lungo il percorso sono segnalati gli accessi alla spiaggia. Proseguendo fino alla fine si esce dal Parco e, seguendo la pista ciclabile si può arrivare fino a Porto Ercole. Gli ultimi 500 m. sono su strada veicolare (fare attenzione). Dopo una sosta e una visita al paese, si riprende la pista ciclabile che ci riporta al bivio iniziale dove riprendere la strada in leggera salita per La Mortella.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valter Ballarini

Nato a Terni, in Umbria, ciclista, randonneur, guida cicloturistica, da anni esplora il mondo del Ciclismo non solo come fenomeno sportivo ma come modalità più consapevole di osservare e vivere la realtà. Architetto, in passato, ha realizzato progetti come la Bibliomediateca e il Videocentro a Terni, la Città del Gusto del Gambero Rosso a Roma, il Virtual Reality & Multi Media Park di Torino.

More Posts

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *